Image

Image

Negli anni siamo cresciuti molto guidati dalla nostra passione per le nuove tecnologie e per l’innovazione. Ogni giorno siamo alla ricerca di persone che vogliano condividere con noi questa passione e che siano impazienti di trasformarla in lavoro”.

Vuoi conoscerci più da vicino?

Ecco le nostre storie.

 

 

Quale percorso di studi hai intrapreso? 

Ho frequentato un Istituto Tecnico con indirizzo Informatico e ho proseguito i miei studi iscrivendomi al corso di laurea in Informatica dell'Università degli Studi di Torino.

Dopo i primi due anni, con un piano carriera fisso, ho scelto il curriculum “Reti e Sistemi Informatici” il quale si specializza sullo studio delle reti, sulle applicazioni distribuite in rete e sugli aspetti di sicurezza.

Durante il terzo anno, quello di specializzazione, ho frequentato dei corsi non propriamente convenzionali tra cui: “Storia dell’Informatica”, “Calcolabilità e Complessità” e “Linguaggi e paradigmi di programmazione”, i quali mi hanno portato a scrivere una tesi che analizzasse e dimostrasse formalmente una tecnica per l’analisi della complessità temporale di un algoritmo.

Attualmente frequento un Master in Cyber Security, erogato in collaborazione con il dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Torino, a supporto delle mie attività lavorative quotidiane.

 

Come hai conosciuto Consoft Sistemi e perché hai scelto di lavorare con noi?  

Sono stato contattato da Consoft Sistemi un mese prima della mia discussione di laurea e, data la loro ampia offerta lavorativa in ambiti IT, ho deciso di inviare il curriculum.

Ho avuto un colloquio con il reparto HR qualche giorno prima della discussione di laurea durante il quale mi è stata presentata inizialmente l’azienda e, successivamente, mi è stata richiesta una presentazione con alcune domande.

Dopo un secondo colloquio con il mio attuale manager di Business Unit, dove, a differenza delle mie aspettative, non abbiamo parlato solo del mio curriculum o delle mie esperienze, ma anche di domotica e progetti con schede elettroniche programmabili, il che mi ha messo molto a mio agio.

Date le ottime impressioni del primo e del secondo colloquio, ho deciso di lavorare con Consoft Sistemi. Quest’azienda, oltre all’essere specializzata in molti settori IT, mi è sembrata molto attenta alla parità di genere, al lavoro di gruppo e ai rapporti con i colleghi. Ogni giorno ho avuto conferma di queste impressioni, a partire dalle semplici “chiacchiere” davanti alla macchinetta del caffè ai kick-off annuali.

 

Raccontaci il tuo lavoro da System Engineer Junior

Effettuo consulenza in ambito Information Security e Compliance presso un’azienda nel settore dell’automazione industriale; qui mi occupo di numerosi aspetti legati alla sicurezza.

Partendo dal punto di vista della rete, analizzo i nuovi progetti affinché vengano rispettate tutte le best-practices di settore, dall’autenticazione alla crittografia dei dati in-transit e at-rest, ed effettuo periodiche analisi sulle configurazioni degli apparati di rete perimetrali in modo da evitare possibili misconfiguration e, di conseguenza, possibili attacchi.

Continuando dal punto di vista sistemistico, effettuo costantemente attività di Vulnerability Assessment & Penetration test per verificare, in primo luogo, l’esistenza di potenziali vulnerabilità e, in secondo luogo, il possibile impatto di una minaccia che le possa sfruttare.

Dal punto di visto dell'audit invece monitoro costantemente i sistemi IT per verificare che non ci siano problemi su configurazioni o attività malevole, utilizzando il SIEM Splunk per la centralizzazione dei log.

Infine, dal punto di vista della compliance, essendo qualificato come Lead Auditor ISO / IEC 27001, mi occupo della gestione costante e del miglioramento continuo del Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni.

Ho inoltre partecipato a un corso di formazione sullo standard ISA 62443, norma che ha come obiettivo garantire la safety e la sicurezza delle informazioni all’interno di un impianto industriale.

 

Sappiamo che hai partecipato a molti progetti legati al mondo dell’innovazione, pensi che sia una buona opportunità per formarsi e per avvicinarsi al mondo dell’informatica? Li consiglieresti?

Nel corso dei miei studi ho partecipato a molti progetti, i primi a cui ho preso parte risalgono al periodo delle superiori.

Durante il mio secondo anno di ITIS ho partecipato alla Cyber Readiness Challenge, sfida di sicurezza informatica, in pieno stile capture the flag, organizzata dalla Symantec.

Durante il triennio, invece, ho partecipato ad altri progetti che prevedevano l’utilizzo di Arduino, una scheda elettronica programmabile. Grazie a questi ultimi progetti mi sono avvicinato al mondo dell’elettronica, materia che mi ha permesso di riprodurre, per il progetto di maturità un’Enigma, una macchina cifrante a rotori impiegata dalla Germania Nazista durante la seconda guerra mondiale e successivamente violata dall’intelligence Britannica a Bletchley Park.

A cavallo tra il primo e il secondo anno di università, ho partecipato al programma AlfaClass-Summer School of Mathematics, dedicato ai migliori studenti di PoliTo e UniTo, durante il quale sono stati trattati molteplici argomenti che hanno spaziato dalla geometria algebrica alla teoria dei giochi, dalla probabilità alle equazioni differenziali e ai sistemi dinamici. Il programma si è tenuto presso l'Osservatorio Astronomico di Saint Barthèlemy ed è stato guidato da docenti e ricercatori di livello internazionale.

Tutti questi progetti sono stati fondamentali per la mia crescita personale e professionale. Senza queste ultime esperienze, in particolare, non avrei probabilmente sviluppato le mie attuali passioni e non lavorerei in ambito Cyber Security.

Consiglio, quindi, a chiunque di partecipare a più esperienze possibili in quanto sono un’ottima occasione per definire meglio i nostri interessi ed avvicinarci alle persone che vogliamo diventare.

 

Che consiglio daresti ai ragazzi che vogliono intraprendere una carriera come la tua?

Il settore della Cyber Security è molto vario. Spazia dalle attività di ethical hacking, per testare i propri sistemi, alla compliance, per la sicurezza delle informazioni, alla GDPR, per la protezione dei dati personali.

Il mio consiglio, nonostante possa apparire molto generico e applicabile in diversi ambiti, è quello di dedicare tutto il tempo che si ha a disposizione a studiare o semplicemente approfondire gli argomenti che ci interessano. Dai semplici video YouTube alle pubblicazioni scientifiche, passando per news o giornali. Credo che l’importante sia non fermarsi mai, tendendo a un proprio miglioramento continuo.

Trasforma la tua passione per le nuove tecnologie e l’innovazione nel tuo lavoro

-

Image
Image
Image
Image
© 2021 Consoft Sistemi S.p.A. - All Rights Reserved - via Pio VII, 127 - 10127 Torino - Partita IVA 05035220010 - R.E.A. 678159 Cap. Sociale € 2.568.938 int. vers.